Caricamento in corso... Si prega di attendere.
Look & Wellness: Centro tricologico e cura dei capelli

Pazienti oncologici: i rimedi all'alopecia da chemioterapia

Pazienti oncologici: i rimedi all'alopecia da chemioterapia

Quando un malato oncologico perde i capelli vive una situazione di profonda tristezza. Si sente depresso e abbattuto. Il più efficace e garantito dei rimedi all'alopecia da chemioterapia a Forlì-Cesena è 3T IONIX: un dispositivo medico, consigliato da tutti gli specialisti in materia, specificatamente pensato per chi ha problemi di alopecia da chemioterapia.

3T IONIX è un avanzato ed evoluto sistema di rinfoltimento non chirurgico dei capelli, che si avvale di una membrana microporosa e autoadesiva a traspirazione naturale denominata 3T IONIX, composta da milioni di molecole IONIX. Il funzionamento di 3T IONIX si basa sulla presenza di questa speciale membrana, la cui azione è paragonabile a quella esercitata da una miriade di micro ventose disposte su tutta la superficie di contatto con la cute.

  • Una delle caratteristiche rivoluzionarie dei capelli 3T è la loro capacità di autopulirsi sfruttando i raggi UV del sole;
  • I capelli 3T si rigenerano continuamente con l’acqua;
  • La funzione idrofoba dei capelli 3T consente loro di non bagnarsi e di asciugarsi rapidamente;
  • La membrana 3T aderisce alla pelle perfettamente.

Se desideri ricevere maggiori consigli su come affrontare la caduta dei capelli prima e durante la chemioterapia, consulta la sezione:

I punti di forza di 3T IONIX

  • Sistema di rinfoltimento capelli discreto;
  • Priorità assoluta per alopecia chemioterapica;
  • Capelli naturali;
  • Dispositivo medico certificato dal Ministero della Salute;
  • Intervento 1 volta al mese;
  • Servizio personalizzabile sulla base delle necessità;
  • Contratto di garanzia in base ai cicli di terapia;
  • Detraibilità dalla dichiarazione dei redditi in caso di invalidità da alopecia.

Rispetto alla parrucca il dispositivo 3T IONIX:

  • Non crea calore;
  • Non fa prurito;
  • Si lava con te sotto la doccia;
  • Non la togli la sera;
  • Non ti vedi senza capelli. 

Cause alopecia da chemioterapia

L’alopecia da chemioterapia è causata da alcuni farmaci antitumorali, che non solo distruggono le cellule neoplastiche ma anche i bulbi piliferi, ossia la radice dei peli. Questi s’indeboliscono e cadono. La vista dei capelli caduti crea forte stress nel paziente, tanto da essere considerata dagli stessi medici come la principale causa di depressione in un malato affetto da cancro.

Fortunatamente, l’alopecia oncologica è temporanea e con il finire della cura, a volte anche prima, i capelli ritornano a crescere. 

Niente parrucca

Una volta che si perdono i capelli, nel corso delle sedute di chemioterapia o radioterapia, si pensa subito ad una parrucca. Molti la consigliano perché veloce e immediata. Il problema però non può essere risolto in pochi secondi. Indossare una parrucca è fastidioso, e si nota la differenza fra il prima e il dopo.

Aspetti negativi della parrucca:

  • Fa rivivere nel paziente, ogni volta che viene tolta, il problema della calvizie;
  • Può creare problemi di allergia e prurito al cuoio capelluto;
  • È molto calda, essendo composta principalmente da sostanze non traspiranti;
  • È difficile da pulire.