Caricamento in corso... Si prega di attendere.
Look & Wellness: Centro tricologico e cura dei capelli

Capelli, chemioterapia e caduta dei capelli

Come affrontare la caduta dei capelli prima di affrontare la chemioterapia

Capelli, chemioterapia e caduta dei capelli

Prima di cominciare un trattamento di cura oncologica, è bene aver chiari alcuni importanti concetti.

Non tutti i farmaci assunti durante la chemioterapia causano l'alopecia, ovvero la caduta dei capelli e dei peli sul corpo. Alcuni farmaci, invece, come le antracicline ed i taxani, di natura aggressiva e forte, determinano alopecia, con caduta totale dei capelli, delle ciglia e delle sopracciglia.

Per questo motivo, prima di iniziare un trattamento antitumorale, è importante consultare il proprio oncologo di fiducia sull'effetto che il farmaco chemioterapico, assunto in terapia, avrà sul corpo, informandosi, in particolare, sull'eventualità che esso possa determinare o meno la cosiddetta alopecia da chemioterapia. Infatti, la caduta dei capelli, che, in genere, si verifica 15-20 giorni dall'inizio della chemioterapia, è davvero rapida e massiva. Tale evento, soprattutto se non attesa, può rivelarsi molto traumatizzante dal punto di vista psicologico.

Sebbene, dunque, la caduta dei capelli rappresenti solo una fase transitoria e non irreversibile dell'organismo, dal momento che i capelli in media, tornano a crescere entro circa 1 mese dalla sospensione della terapia, la chemioterapia può rappresentare un momento molto critico e difficile di modificazione del proprio aspetto, che può mettere in crisi sia le donne che gli uomini.

Occorre tenere presente, inoltre, che la reazione di ogni paziente al trattamento chemioterapico è molto soggettiva e, pertanto, la velocità e l'entità della caduta dei capelli può essere molto diversa da un individuo all'altro.

Come affrontare la caduta dei capelli prima e durante la chemioterapia

Se il vostro oncologo vi comunica che lo schema della chemioterapia cui dovete sottoporvi causa la caduta dei capelli, il consiglio è quello di tagliare i capelli molto corti prima di cominciare il trattamento.

Questo espediente renderà meno rapida la caduta dei capelli e, dal punto di vista psicologico, risulterà meno devastante che veder cadere intere ciocche di capelli. Inoltre, per abituarvi meglio al nuovo aspetto che il vostro corpo assumerà, potrete scegliere di indossare, sin da subito, foulard o cappellini per coprire la testa, o, in alternativa scegliere parrucche o protesi sostitutive.

E' molto importante ricordare che, nel caso in cui scegliate una parrucca come soluzione alla caduta dei capelli, la scelta della protesi o della parrucca in questione va fatta prima di iniziare a perdere i capelli, affinchè sia possibile confezionare o comprare una parrucca il più possibile somigliante al colore ed alla struttura dei capelli naturali.

Se devi sottoporti ad una terapia chemioterapica o radioterapica e desideri essere aiutato nella scelta della parrucca o della protesi più adatta per te: