Caricamento in corso... Si prega di attendere.
Look & Wellness: Centro tricologico e cura dei capelli

Prurito in testa: quando è bene preoccuparsi e consultare uno specialista

Prurito in testa: quando è bene preoccuparsi e consultare uno specialista

La sensazione di prurito in testa è un problema che può colpire sia gli uomini che le donne. Talvolta può essere anche accompagnato da rossore. Se il fastidio dura per poche ore e poi scompare non è un problema, perché può magari essere del sudore che ha irritato la pelle o del freddo che, nella stagione invernale, può irritare anche il cuoio capelluto. In questi casi non ci si deve allarmare, ma se possibile, vi consigliamo di idratare al meglio la parte che dà maggiore irritazione e prurito.

In estate è bene idratare tutta la pelle, compreso il cuoio capelluto e, se si suda molto per attività fisica o perché ci si espone al sole, è bene lavare con attenzione la testa utilizzando shampoo e balsamo non aggressivi e che possano dare il giusto apporto di acqua al cuoio capelluto.

Il prurito in testa diventa pericoloso solo se dura nel tempo

Attenzione perché dobbiamo specificare subito che il grattare la testa se si sente prurito non va assolutamente bene, perché si possono peggiorare situazioni che invece non sembrano dare all'inizio dei problemi, ma grattando si possono introdurre nei pori dei batteri che possono portare infiammazioni.

L'igiene e la cura del cuoio capelluto sono fondamentali, perché, come tutte le parti del corpo, questa, oltre ad essere una sezione delicata, presenta bulbi piliferi ed è comunicante con l'interno del corpo. La presenza di infezioni e di agenti possono rischiare di infiammare e, quindi, di creare dei fastidi maggiori.

Di conseguenza si comprende che, con la presenza di prurito prolungato nel tempo, si devono fare dei controlli perché si possono avere infiammazioni in atto che rischiano di portare, se non curati nel modo corretto, a problemi come l'alopecia.

Per gli uomini non sempre è un dramma perdere i capelli, certi hanno questo problema anche per genetica, ma sicuramente con le giuste cure è possibile prolungare la vita dei capelli e sentirsi più giovani nel tempo. Per le donne invece la perdita dei capelli è un problema maggiore: una folta chioma dà alla donna un senso di sicurezza della propria femminilità. Vedere che si perdono, invece, può diventare un dramma che si deve, per quanto possibile, evitare conoscendo il proprio cuoio capelluto e cercando di curare tutte le sue patologie correlate.

Le possibili cause di prurito alla cute sono legate ai problemi che possono insorgere come ad esempio la forfora, un eccesso di sebo o una secchezza eccessiva della cute.

Anche alcune patologie della pelle come ad esempio la psoriasi possono creare problemi di prurito che possono con il tempo portare alla perdita dei capelli per via di alopecia.

Anche le nostre cattive abitudini creano problemi al cuoio capelluto. il fumo e l'inquinamento dell'aria sono spesso causa di scompensi della cute che si sfogano con del prurito in testa.

Trovarne la causa non è molto semplice. Per fortuna esistono esperti in grado di valutare il problema del prurito in relazione al nostro stile di vita, in base a come si presentano i bulbi piliferi e a trovare così quale delle cause è lo scatenante del nostro prurito in testa.

La forfora è una delle cause principali, ovvero quello che possiamo definire il campanello d'allarme per capire la causa del prurito. Dobbiamo però anche vedere se siamo davanti a della forfora per cute grassa o secca. Esistono differenti tipologie di forfora, ma purtroppo entrambe sono legate ad una possibile irritazione e alla conseguente perdita dei capelli.

Per evitare di soffrire di alopecia, se si sente un prurito persistente e fastidioso, è bene rivolgersi ad un esperto del settore. Verranno così fatti gli esami del capello e della cute per capire l'origine del prurito, aò fine di trovare cosa si deve curare per poter evitare ulteriore perdita dei capelli.

Soprattutto per le donne possiamo dire che, se si inizia a vedere un diradamento dei capelli unito a problemi come il prurito in testa o una produzione di forfora, è bene prendere in tempo il problema. Si consiglia quanto appena detto anche agli uomini, soprattutto se si nota un prurito fastidioso.