Caricamento in corso... Si prega di attendere.
Look & Wellness: Centro tricologico e cura dei capelli

Alopecia femminile in menopausa: da cosa è provocata?

Alopecia femminile in menopausa: da cosa è provocata?

I problemi per le donne con l'arrivo della menopausa sono davvero molti, tra queste insidie troviamo anche l'alopecia femminile che può aumentare lo stato emotivo già negativo in una donna che nel periodo della menopausa si sente più portata al non vedersi bella e attraente ed unendo anche la perdita dei capelli la depressione rischia di aumentare.

Studiamo nel dettaglio questo tipo di alopecia femminile che colpisce in menopausa.

Le cause dell'alopecia femminile

Non è semplice ridurre il problema dicendo che la causa sia la menopausa, ma ad esempio nello specifico per il 40% delle donne questa alopecia è provocata dall'aumento della produzione di ormoni androgeni, mentre in altri casi il problema è la produzione maggiore di sebo che si ha nel momento della menopausa tra molte donne, di solito ha inizio con un diradamento da leggero a molto evidente che però se viene ignorato può diventare un problema irreversibile.

Questo tipo di alopecia femminile detto anche alopecia androgenetica colpisce le donne in età intorno ai 50 anni, spesso l'area interessata non è completamente calva ma si denota un diradamento molto accentuato.

La diagnosi

Se si nota qualche cambiamento e diradamento dei capelli e si è in età di menopausa è bene ricorrere il prima possibile ad un parere medico per evitare di aumentare l'alopecia, una visita da un dermatologo che, per verificare il problema, potrà richiedere alcuni esami diagnostici come ad esempio un tricogramma, un esame tricologico del capello con la relativa conta e un esame ormonale.

In alcuni casi potrebbe il dermatologo richiedere anche esami per controllare il corretto funzionamento della tiroide che può essere una causa dell'alopecia.

Con tutti gli esami effettuati il medico potrà quindi determinare quale sia il problema legato all'alopecia femminile, così da poter curare direttamente i problemi correlati ed ottenere la ricrescita completa dei follicoli ed evitare di dover ricorrere ad autotrapianto.

Questo tipo di problema spesso colpisce anche gli uomini in età di andropausa, ma non crea i problemi soprattutto dal lato psicologico che crea invece nelle donne per la quale i capelli sono parte importante del loro essere e sentirsi belle a qualunque età.

La cura dell'alopecia femminile

Per l'alopecia femminile sono davvero molte le cure in commercio, ma conviene sempre diffidare dal fai da te quando si parla del cuoio capelluto e dei problemi durante la menopausa, vediamo che tipo di cura può prescrivere un dermatologo dopo le accurate visite, nel caso di cause come tiroide o dovuti a problemi ormonali verranno prescritte terapie mirate a quel tipo di problemi, ad esempio se la causa è eccessiva produzione di sebo verrà prescritta tretinoina, più semplicemente acido retinoico che incrementa l'assorbimento delle sostanze attraverso la pelle ed aiuta sia a ridurre il sebo e a far crescere i capelli molto più robusti, spesso viene associata a minoxidil che un tempo era usato come antipertensivo e come effetto collaterale si dichiarava eccessiva crescita dei capelli, da lì è stato poi utilizzato proprio per i prodotti per la cura di alopecia femminile.

Se vuoi risolvere i problemi di caduta capelli senza ricorrere alla chirurgia, vieni a scoprire 3T IONIX, la protesi per capelli più efficace contro qualunque forma di alopecia e calvizie.