Caricamento in corso... Si prega di attendere.
Look & Wellness: Centro tricologico e cura dei capelli

Alopecia androgenetica: come valutarne i sintomi

L'alopecia androgenetica è una condizione che può colpire gli uomini di tutte le età: quotidianamente vengono persi tra i 50 e i 100 capelli.

Alopecia androgenetica: come valutarne i sintomi

Alopecia androgenetica: di cosa si tratta?

Quando si parla di alopecia androgenetica si fa riferimento ad uno dei principali disturbi che affligge gli uomini. Si tratta di una delle principali cause di calvizie e che può iniziare a qualsiasi età, sviluppandosi in diversi stadi. Oltre l'80% degli uomini è afflitto da questa condizione che, secondo recenti studi volti ad analizzare eventuali terapie, ha una causa genetica oltre che parzialmente legata agli ormoni.

L'ormone responsabile della crescita dei capelli è il testosterone, prodotto anche dalle donne: in caso di carenza di tale sostanza endogena si può assistere all'atrofia del capello con conseguente indebolimento e l'inevitabile caduta.

Il testosterone, tramite alcuni enzimi che sono presenti al suo interno, riesce ad attivare la produzione di alcuni recettori per un'altra sostanza, il diidrotestosterone. Sarà proprio l'interazione di questa con i suoi recettori a creare danni progressivi a livello del follicolo pilifero con conseguenze importanti. 

Quali sono i sintomi dell'alopecia androgenetica?

I sintomi dell'alopecia androgenetica sono svariati e soprattutto facilmente riconoscibili. I primi segnali di una condizione di alopecia androgenetica nell'uomo si possono avere già in età precoce: infatti fin dai 18 anni è possibile assistere ad un lieve-moderato stempiamento. In seguito a questo ci sarà un netto diradarsi dei capelli nella zona apicale della fronte, a testimonianza di una grande debolezza dei capelli soggetti ad atrofia.

Molto spesso possono influire nell'incrementare tale condizione anche fattori di stress oppure un'infezione del cuoio capelluto. Non va comunque trascurata l'influenza dell'alimentazione in ambito di alopecia androgenetica: sottoporsi a regimi alimentari o diete molto drastiche può creare delle condizioni di atrofia per i capelli e causarne dunque un notevole indebolimento.

Per valutare l'eventuale presenza di alopecia androgenetica sarà anche possibile dare un occhio a teli o asciugamani in seguito al lavaggio dei capelli: vi è una normale quantità di capelli che vengono persi sotto stress meccanico, ma nel caso siano tanti potrebbe essere un importante segnale.

Diagnosi dell'alopecia androgenetica

Chi teme di essere affetto da una condizione di alopecia androgenetica deve fare attenzione alle cosiddette diagnosi fai da te. E' importante non fermarsi ai primi, ed eventuali, sintomi ma andare a fondo e far valutare attentamente lo stato di salute dei propri capelli ad uno staff autorizzato. La valutazione effettiva viene fatta sui livelli di testosterone all'interno dell'organismo.

Non è comunque l'unica modalità di analisi, poiché si tratta di una condizione che può sorgere anche in chi ha una normale sintesi dell'ormone nell'organismo. Fondamentale diventa quindi affidarsi ad un test genetico che può diventare un'ottima modalità per valutare l'eventuale predisposizione all'alopecia androgenetica. Questo test, anche in assenza di sintomi, è importante venga svolto soprattutto da coloro i quali hanno casi in famiglia di persone affette da alopecia androgenetica. In tale maniera sarà possibile intervenire in maniera tempestiva così da limitare le conseguenze di una tale condizione.

Alopecia androgenetica: come intervenire

L'alopecia androgenetica è sicuramente una condizione poco piacevole per l'uomo, ma è possibile intervenire in maniera specifica su di essa. Esistono diversi tipi di farmaci, tra cui il Minoxidil e l'Alfatradiol, ma per chi non voglia sottoporsi a tali cure può intervenire chirurgicamente con l'autotrapianto, ovvero col prelievo di follicoli piliferi da un altro punto della testa e l'inserimento nelle zone carenti.

È possibile anche sfruttare una tecnica di nuova generazione per curare l'alopecia androgenetica. È una modalità non chirurgica: si tratta infatti di una protesi 3T Ionix di Look & Wellness per venire incontro ai pazienti affetti da alopecia androgenetica. Si tratta di capelli veri, selezionati ed analizzati con una tecnica innovativa: hanno caratteristiche ideali e soprattutto molto resistenti. Essi sono infatti in grado di trattenere umidità ed idratazione per diverso tempo.

Col sistema 3T IONIX non bisogna perdere tanto tempo nell'idratazione dei capelli: basterà mantenere un corretto stato di idratazione settimanale, oltre ad almeno uno shampoo che possa permetterne il corretto igiene.

Soffri di alopecia androgenetica e vuoi risolvere in modo duraturo e definitivo la caduta capelli, vieni al centro tricologico Look & Wellness e scopri gratuitamente le virtù e i vantaggi della protesi per capelli 3T IONIX.