Caricamento in corso... Si prega di attendere.
Look & Wellness: Centro tricologico e cura dei capelli

Alopecia androgenetica maschile: come riconoscerla e perché ricorrere ad una protesi capelli

Alopecia androgenetica maschile: come riconoscerla e perché ricorrere ad una protesi capelli

L'alopecia androgenetica è la prima causa di diradamento tricologico dell'uomo. Colpisce quasi l'80% della popolazione maschile e viene più comunemente chiamata "calvizie". Questa tipologia di alopecia non rientra in maniera canonica nell'annovero delle malattie, anche se può essere causa di forte stress psicologico-emotivo. Questo tipo di disturbo ha due cause principale, la prima di ordine genetico e la seconda di ordine ormonale. Gli ormoni maschili sono strettamente legati alla perdita dei capelli.

Già nell'antichità gli studi di Aristotele dimostrarono come la calvizie non si riscontrasse negli eunuchi da qui nacque la sua deduzione che venne poi confermata dalla scienza moderna di uno stretto legame tra calvizie e ormoni maschili.

È importante ricordare che l'alopecia androgenetica o calvizie colpisce anche il 50% della popolazione femminile. Questo disturbo si manifesta in modo differente nei due sessi. Negli uomini si presenta con una progressiva stempiatura e un diradamento del vertice, mentre nelle donne la caduta dei capelli è prevalentemente concentrata nella regione frontale e dietro l'attaccatura dei capelli.

Le zone glabre di un soggetto colpito da alopecia androgenetica apparentemente sembrano completamente lisce in realtà osservando attentamente ci si accorge che le zone sono ricoperte di una sottile peluria. Molto spesso l'alopecia androgenetica si accompagna a desquamazione e forfora, anche se questo non è valido per tutti i casi.

Questo disturbo, che può sembrare banale, può causare diversi problemi di natura interpersonale e psicologica. È sempre consigliabile che i soggetti affetti da questo disturbo consultino uno psicologo specializzato che sappia sostenere il soggetto nella fase della perdita dei capelli. Non è il caso di minimizzare gli aspetti psicologici e le ripercussioni sulla sensibilità personale.

Proprio per l'impatto incisivo che questo disturbo può avere sulla vita personale e sulla sensibilità del soggetto colpito può essere d'aiuto ricorrere a protesi per capelli totali o locali. Questa soluzione aiuta il soggetto interessato ad accettare in maniera più graduale il disturbo, mantenendo esteticamente l'aspetto desiderato. Certamente queste protesi devono avere una funzione temporanea, volta all'accettazione della nuova situazione e non devono diventare uno scudo dietro cui difendersi per sempre.

La scienza propone diversi trattamenti farmacologici che devono essere portati avanti in una fase embrionale o intermedia della calvizie. In una fase avanzata l'unico rimedio possibile rimane la ridistribuzione dei bulbi sul cuoio capelluto.

In questo periodo storico molto di moda sono i rimedi naturali e casalinghi, che nascono o in oriente o dalla tradizione contadina. Nonostante molti esperti ritengano che questi metodi di cura omeopatici non abbiano una grande efficacia, sono comunque da tenere presente in parallelo ad una terapia farmacologica standard, proprio perchè queste soluzioni non hanno effetti collaterali.

Le soluzioni che permettono di affrontare in maniera più serena questo disturbo sono tante. È importante però sottolineare che tutti i rimedi, naturali e farmacologici, devono essere utilizzati nella fase iniziale della alopecia androgenetica. Correre ai ripari in una fase troppo avanzata non avrebbe alcun risultato. In questo caso è bene valutare se non sia il caso di ricorrere ad una protesi di capelli.

Se soffri di alopecia androgenetica e vuoi sapere come risolvere la caduta dei capelli, sappi che esiste una protesi per capelli rivoluzionaria che ti farà dimenticare la perdita di capelli per sempre. Il suo nome è 3T IONIX ed è un dispositivo medico brevettato, consigliato da tanti medici e tricologi esperti. 

Vuoi saperne di più su 3T IONIX? Prenota, senza impegno, una consulenza gratuita con i consulenti del centro tricologico Look & Wellness di Forlì-Cesena.